Fissaggi per PFM / PFM-G

         

Fissaggio universale

 

Fissaggio universale per il montaggio in parallelo e verticale su diversi tipi di tetto e per l'installazione indipendente su sottostruttura sicura contro il sollevamento.


Attenzione

  • La vite prigioniera deve essere avvitata in una parte sufficientemente stabile dal punto di vista statico (nella maggioranza dei casi in un puntone).
  • Il tassello non è compreso nel set di fornitura.
  • La filettatura per legno non può essere avvitata in tasselli di metallo a prova di estrazione.
  • Fare attenzione alla dilatazione lineare delle guide in lamiera (ogni vite prigioniera rappresenta un punto fisso nella lamiera, che impedisce la dilatazione lineare e può provocare una deformazione della guida in lamiera).

 

 


     

Fissaggio universale Duo

 

Fissaggio universale per il montaggio in parallelo e verticale su diversi tipi di tetto e per l'installazione indipendente su sottostruttura sicura contro il sollevamento. Due viti prigioniere devono essere montate a una distanza di 120-172 mm, possibilmente verticali tra di loro sul tetto, mediante una piastra intermedia.


Attenzione

  • La vite prigioniera deve essere avvitata in una parte sufficientemente stabile dal punto di vista statico (nella maggioranza dei casi in un puntone).
  • Il tassello non è compreso nel set di fornitura.
  • La filettatura per legno non può essere avvitata in tasselli di metallo a prova di estrazione.
  • La copertura del tetto deve resistere alla pressione necessaria al fissaggio della guarnizione.
  • Fare attenzione alla dilatazione lineare delle guide in lamiera (ogni vite prigioniera rappresenta un punto fisso nella lamiera, che impedisce la dilatazione lineare e può provocare una deformazione della guida in lamiera).

 


 

Ancoraggio a puntone

 

regolabile in altezza 40 - 60 mm

Per il montaggio in parallelo e verticale su tetti a tegole con inclinazione di almeno 15 ° e un carico per unità di superficie che superi i 30 kg/m2. Utilizzabile almeno con (lista incompleta): Tegole Frankfurter, Taunus, Finkenberger, Doppelwurf-Harzer, Nelskamp, Ludwigsburger, Heidelberger, Ergoldsbacher Wasi, Creaton Magnum, Meindl Romano Kremper, tegole marsigliesi grandi, Aktua Korami, Jungmeier Straubing e Bogen Maxifalzziegel Plus.

Attenzione

  • Gli ancoraggi devono essere avvitati su parti sufficientemente stabili dal punto di vista statico (di norma puntoni o calcestruzzo).
  • Corrisponde ai requisiti imposti dalla norma DIN 1055
  • Correntino min. 30 mm
  • A montaggio eseguito, tra l'ancoraggio puntone e il bordo superiore della tegola deve rimanere una distanza di min. 3-5 mm L'ancoraggio da puntone non deve assolutamente toccare la tegola (se l'altezza complessiva di correntino e tegola non corrisponde, si dovrà aggiungere uno spessore)

 


  

 Gancio per tegole

 

Per il montaggio in parallelo di collettori modulari (PFM-S e PFM-W) su tetti a tegole con inclinazione di minimo 15 °. I ganci vengono agganciati sulle tegole. Se il correntino sottostante è troppo spesso, si taglia l'estremità inferiore del gancio. Per evitare il sollevamento del gancio, praticare un foro nella tegola e avvitarlo servendosi delle viti in dotazione.

 


  

Gancio per tegole piane

 

Solo per il montaggio in parallelo su tetti a tegole piane (di norma tetti inclinati più di 30 °), i ganci vengono agganciati e avvitati al correntino, in questo caso non è possibile il montaggio del collettore.

 


  

Morsetto per tetto aggraffato

 

Solo per il montaggio in parallelo su tetti di lamiera aggraffata, con lamiera d'acciaio zincato o rivestito, oppure in rame.

Attenzione

  • Sconsigliato con lamiera di titanio-zinco, a causa del pericolo di fessurazione alle basse temperature
  • Se si usano viti in acciaio inox, non devono più essere riutilizzate (pericolo di rottura).
  • Altezza minima aggraffatura 30 mm.

 


   

Set di tiranti universale

 

Per la sicurezza antivento dei collettori su tetti aggraffati in lamiera, composto da fune, tirante e materiale di fissaggio per il telaio del collettore e giunto aggraffato per il tensionamento. Materiale: acciaio inox.


    

Morsetto per set tiranti universale

 

Il morsetto è necessario per il montaggio del set di tiranti su tetti di lamiera aggraffato, con lamiera d'acciaio zincato o rivestito, oppure in rame. (1 pz per set di tiranti). Il set di tiranti viene fissato al giunto aggraffato tramit appositi "grilli"  (compreso nel set di fornitura)


Nota: Il giunto aggraffato può essere fissato sopra il collettore mediante un tubo da 1", a cura del cliente e utilizzato come protezione aggintiva contro la caduta di neve. Questa soluzione non sostituisce tuttavia il sistema antineve regolare che è assolutamente necessario (anche esso a cura del cliente)


Achtung

  • Sconsigliato con lamiera di titanio-zinco, a causa del pericolo di fessurazione alle basse temperature
  • Se si usano viti in acciaio inox, non devono più essere riutilizzate (pericolo di rottura)

   

Suporto solare

 

Fissaggio in 2 parti per il montaggio in parallelo e verticale su lastre di tegole aggraffate.


Attenzione
Non utilizzare con guide in lamiera (a causa dei punti fissi, che impedirebbero la dilatazione lineare della lamiera e provocherebbero quindi una deformazione della guida).

 


   

Piastra flangiata di bitume

 

Per il montaggio in parallelo e verticale su tetti di bitume ed elastomero.

Attenzione

  • Le piastre devono essere avvitate su parti sufficientemente stabili dal punto di vista statico (di norma puntoni o calcestruzzo).
  • Dopo il montaggio, le piastre devono essere saldate a tenuta con il manto del tetto (min. 120 mm), solo in seguito si potrà procedere con il montaggio dei collettori.

 


   

Piastra flangiata di bitume 240

 

Per il montaggio verticale su tetti di bitume ed elastomero, adatto anche per il montaggio su tetti piani.

Attenzione

Le piastre devono essere avvitate su parti sufficientemente stabili dal punto di vista statico (di norma puntoni o calcestruzzo).
Dopo il montaggio, le piastre devono essere saldate a tenuta con il manto del tetto (min. 120 mm), solo in seguito si potrà procedere con il montaggio dei collettori.

 


   

Staffa trapezoidale

 

Per il montaggio in parallelo e verticale su lamiera trapezoidale e lamiera ondulata. La staffa viene montata sopra la vite di fissaggio della lamiera trapezoidale o ondulata. Viene fissata prima con le due viti fornite 2x e poi il perno filettato viene avvitato direttamente sulla sottostante vite di fissaggio della lamiera. L'impermeabilizzazione viene effettuata prima del montaggio della staffa con i cuscinetti di tenuta. I profili vengono fissati con i giunti profilati sulla staffa.


Attenzione

  • La staffa deve essere ordinata adattandola alla rispettiva lamiera ondulata o trapezoidale.
  • Le viti di fissaggio fornite con la staffa devono essere adattate nel tipo e nella lunghezza alla costruzione del tetto.
  • È necessario compilare in ogni dettaglio la scheda tecnica per l’elaborazione.

 


   

Calotta per tetti ondulati - eternit da 5 oppure 8)

 

Per il montaggio in parallelo o verticale su tetti in eternit ondulato. La calotta viene fissata con le viti del telaio alla sottostruttura portante in legno, inoltre viene applicato del mastice. Infine, sul profilo angolare avvitato con il resto, vengono avvitati i profili paralleli.


Attenzione
Diverse dimensioni: onda 5 -> 5 onde al metro; onda 8 -> 8 onde al metro Il mastice necessario è compreso nel set di fornitura.
Le viti del telaio devono essere avvitate su parti sufficientemente stabili dal punto di vista statico (di norma puntoni). In caso di strutture di tetto più alte (p.es. isolamento del tetto) sono necessarie delle viti del telaio più lunghe.
È necessario compilare in ogni dettaglio la scheda tecnica per l’elaborazione

 


   

Ancorante zincato

 

(con o senza compensazione altezza)

Per il montaggio verticale su calcestruzzo. Il bullone di fondazione viene inserito circa 58 mm nel foro preparato Ø 10 mm nel calcestruzzo. Il profilo di alluminio con un foro passante Ø 10,5 mm viene infilato sul bullone di fondazione e fissato con rondella e dado.


Attenzione

  • Diverse dimensioni: Lunghezza 120 mm senza regolazione dell’altezza; lunghezza 180 mm con regolazione dell’altezza fino a 70 mm.
  • Il bullone di fondazione può avere uno scostamento massimo dalla verticale di 5 °.

   

Ancorante in acciaio inox

 

Ancorante per calcestruzzo, senza compensazione altezza (omologazione tecnica europea ETA-05/0018)

 

   

Vasca di appesantimento

 

Per il montaggio verticale di collettori PFM e PFM-G su tetti piani con un’inclinazione massima pari a 5°. Le vasche vengono allineate nel numero necessario prima che il tetto venga zavorrato con la ghiaia e vengono avvitate alla base del collettore. Prima del montaggio dei collettori è necessario effettuare il riempimento delle vasche con della ghiaia adatta (ad es. ghiaia setacciata 16/32 lavata).

Attenzione

In caso di tetti a membrana o di altre tipologie di copertura che potrebbero venire danneggiate dalle vasche di appesantimento con ghiaia, occorre utilizzare l'apposito sottofondo in vlies (accessori TiSUN)
In caso di tetti piani già zavorrati con ghiaia, il cliente dovrà farsi carico di liberare le zone destinate all'alloggiamento delle vasche di appesantimento con ghiaia
Una volta completato il montaggio della base del collettore, il riempimento delle vasche di appesantimento con ghiaia deve avvenire nel più breve tempo possibile; in caso contrario non possono essere esclusi possibili inclinazioni, sollevamenti ecc. dei collettori

 



 




Condividi e stampa

 
OK

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa